Ponte di Veja

Trekking – PONTE DI VEJA – Valpolicella

Se ami la natura ed il trekking in Valpolicella ti farà piacere sapere che la Lessinia rappresenta una zona ricca di percorsi all’interno di boschi, riserve naturali e resti archeologici…per tutte le misure! In questo articolo vogliamo parlare della passeggiata che arriva al Ponte di Veja, una formazione rocciosa di origine carsica, che si attesta abitata sin dal paleolitico!! 

COME ARRIVARE

Per raggiungere questo incantevole luogo, bisogna arrivare a Sant’Anna d’Alfaedo, poco distante dal comune di Grezzana (VR). Se si vuole raggiungere solo il ponte, il percorso è molto breve: si giunge a località Ponte di Veja, dove è anche possibile approfittare di un bar e di un ampio piazzale per il parcheggio. Un breve sentiero dedicato vi condurrà ai piedi del famigerato ponte.

E PER GLI SPORTIVI??

Come, abbiamo capito bene? Volete fare una completa immersione nella natura? E allora voi, appassionati trekkinghieri, potete proseguire per circa due ore in una fantastica passeggiata contornata di boschi, cascate e natura a 360°, al termine della quale si potrà ammirare il ponte dal basso. Noi ci siamo stati più di una volta ed è sempre una scoperta! 

FINAL DESTINATION: PONTE DI VEJA

In qualsiasi maniera lo vogliate raggiungere, una volta al Ponte, non si può fare a meno di restare meravigliati dal modo in cui la natura disegna e scolpisce le sue forme. L’ipotesi più accreditata vuole che, in principio, il ponte fosse una grotta con calcari maggiormente erodibili al di sotto dell’architrave (che adesso costituisce l’attuale ponte). Un torrente scorreva al di sopra, scolpendo e disegnando la roccia, fino al punto in cui non avvenne un definitivo crollo che ha segnato la forma de. Al contorno, anfratti e grotte abitate dai primitivi uomini che, per primi, hanno occupato questo suggestivo luogo.

PER GRANDI E PICCINI

Possiamo trovare il Vejadventure è il parco avventura della Valpolicella sugli alberi che sorge a pochi metri dal ponte di Veja, nel comune di Sant’Anna D’Alfaedo. Vejadventure nasce per arricchire la zona e per consentire di passare qualche ora in più divertendosi all’aria aperta.

CURIOSITA’

Sembra che il ponte fosse effettivamente utilizzato come tale in epoca medievale, per il passaggio dei carri. Inoltre, è famoso per aver ispirato artisti come Andrea Mantegna e lo stesso Dante!

Non vi resta, quindi, che indossare abiti e scarpe comode e partire alla scoperta di questo meraviglioso luogo! Se, poi, volete approfondire altri percorsi simili, salvatevi tra i preferiti questo blog, ne vedrete delle belle!!

Se ti interessa il trekking e la Valpolicella non perderti gli altri percorsi che proponiamo.

A presto

Samu & Marghe

Condividi sui tuoi canali se ti piace il post

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
RESTA AGGIORNATO ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

COMMENTI

13 Comments

  1. Non lo conoscevo ma mi piacerebbe visitarlo! Salvo l’articolo perché davvero interessante e capito spesso in Veneto per lavoro 🙂

  2. Ma quanto è bella quest’escursione? Queste zone ci sono completamente sconosciute dal punto di vista escursionistico. Probabilmente trascorreremo un po’ di giorni di vacanza in Alto Adige nei prossimi mesi ed ho visto che Grezzana non è poi così lontana dall’autostrada A22 che solitamente percorriamo. L’idea sarebbe qeulla di allungare la vacanza di tre giorni per conoscere un po’ anche queste zone di cui parli
    R.

  3. Sono stata a Ponte di Veja proprio lo scorso weekend, ma purtroppo ho mancato la passeggiata perché non lo sapevo! Se torno da quelle parti, sicuramente rimedierò

  4. Mi sono trasferita in Veneto da un annetto ma non conoscevo questo percorso, ora me lo segno!

  5. Ciao, mi dai qualche dritta in più sul trekking? In particolare mi interesserebbe capire se il dislivello è elevato e la passeggiata lunga. Amo camminare ma soffro le salite!

  6. Ci siamo fermati per caso durante un trekking in lessinia e manco sapevo esistesse! Una bellissima scoperta! In più consiglio la trattoria che si trova subito sopra per i menù con i funghi…davvero insuperabili!

Lascia un commento

error: Il contenuto è protetto